Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione. Per saperne di più o modificare le tue preferenze clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie

 

Aldo Zenoni è Professore Ordinario di Fisica Sperimentale presso il Dipartimento di Ingegneria Meccanica e Industriale dell’Università degli Studi di Brescia dall’anno 2000. È stato anche Ricercatore dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (INFN) per un decennio, e per un periodo di due anni “Paid Scientific Associate” presso il Centro Europeo di Ricerche Nucleari (CERN) di Ginevra. Dal 1997 al 2003 è stato Segretario Scientifico della Divisione di Fisica Nucleare della Società Europea di Fisica. È stato Preside della Facoltà di Ingegneria dell’Università degli Studi di Brescia dal 2009 al 2012 ed è attualmente Presidente del Presidio della Qualità di Ateneo nonché Delegato del Rettore al Sistema di Assicurazione della Qualità di Ateneo. È anche membro del Comitato scientifico del Collegio di merito Luigi Lucchini di Brescia.
I suoi principali interessi scientifici si collocano nel campo della ricerca sperimentale in fisica nucleare e delle particelle elementari e delle applicazioni delle tecniche nucleari all'industria e alla sicurezza civile. La sua attività di ricerca sperimentale si è svolta in numerose collaborazioni nazionali e internazionali al CERN di Ginevra, presso l'acceleratore LEAR, in studi di interazioni materia-antimateria e produzione di particelle esotiche, ai Laboratori Nazionali di Frascati, dell'INFN, presso il collisionatore elettroni positroni DAPHNE, in studi di fisica degli ipernuclei, nonché presso i Laboratori Nazionali di Legnaro dell'INFN nel progetto SPES, per la produzione di intensi fasci di nuclei radioattivi, e presso il reattore nucleare di ricerca del laboratorio LENA dell'Università di Pavia, su tematiche di radioresistenza di materiali. È il responsabile del Gruppo di Ricerca in Fisica Nucleare fondamentale e applicata presso il suo Dipartimento e ha pubblicato più di 130 articoli, con "referee", su riviste scientifiche internazionali..

 

Marina Ferraro, già docente di Genetica del Corso di Laurea in Scienze Biologiche della Facoltà di Scienze Matematiche Fisiche e Naturali dell’Università di Roma la Sapienza, vincitrice di un posto di Professore Associato per il raggruppamento “Genetica” dal 1992 diventa titolare del corso medesimo. Dal 1990 ha collaborato come docente alla Scuola di Specializzazione in Genetica Applicata della Facoltà di Scienze ed è stata titolare del corso di Biologia Cellulare dal 1993. E’ stata membro del Collegio dei Docenti del Dottorato in Genetica Evoluzionistica. E’ stata responsabile scientifico di unità di ricerca e di numerosi Programmi di Ricerca Scientifica di interesse nazionale finanziati da Enti e dal MIUR. Nel corso della sua attività ha pubblicato numerosi lavori scientifici su importanti riviste internazionali del settore oltre ad aver partecipato in qualità di relatore a diverse conferenze nazionali e internazionali.

 

Roberto Bandera diplomato come Perito Chimico Industriale all’Istituto Tecnico Industriale Statale di Cremona ha svolto la maggior parte della sua carriera lavorativa presso l’azienda cartotecnica Litografica Cannetese poi diventata FAGARTIGRAFICHE SpA. Appena diplomato, viene inserito prima come responsabile acquisti e approvvigionamenti e poi gli viene affidato il settore commerciale dell’Azienda. Dal 2000, anno in cui tale ditta entra a far parte del Gruppo ARTI GRAFICHE REGGIANE, uno tra i maggiori gruppi Cartotecnici Italiani, continua a dirigere la rete commerciale Italiana ed estera composta da circa 20 collaboratori come Direttore Commerciale. Nato e residente nel comune di Casalromano, ha collaborato e collabora tuttora con le varie associazioni culturali, sportive e umanitarie del paese.Nel 2014 entra a far parte dell’Amministrazione del Comune di Casalromano in qualità di vice Sindaco e la positiva esperienza a fianco del Sindaco Dr. Bonsignore lo convince a candidarsi come primo cittadino per il quinquennio 2019-2024. L’esito più che positivo delle elezioni lo vedono rivestire questa onorevole quanto onerosa carica istituzionale da fine Maggio 2019.

 

Marco Degiovanni è Professore ordinario di Analisi matematica dal 1993 presso la Facoltà di Scienze matematiche fisiche e naturali dell’Università Cattolica del Sacro Cuore, Sede di Brescia, di cui è stato Preside dal 2001 al 2009. Relatore invitato in varie conferenze nazionali e internazionali, è autore di diversi lavori pubblicati sulle più importanti riviste scientifiche internazionali nel settore dell’analisi non lineare. Fa parte dell’Editorial Board di riviste scientifiche internazionali, quali “Journal of Fixed Point Theory and Applications” e “Advances in Nonlinear Analysis”.

 

Giancarlo Provasi è professore ordinario di Sociologia economica presso l’Università degli studi di Brescia. Ha inse­gnato anche presso le Università di Trento, Parma e Salerno. E’ stato presi­de della Facoltà di Economia dell’Università degli studi di Brescia dal 1996 al 2002 e prorettore vicario della medesima Università dal 2002 al 2010. Attualmente è coordinatore del Comitato scientifico del Collegio di merito Luigi Lucchini di Brescia e presidente di Socialis – Centro studi in imprese cooperative, sociali e enti non profit.

E’ autore di numerosi contributi in volume e su riviste sia italiane che straniere sui temi dei rapporti tra istituzioni so­ciali ed economia. Tra gli altri si ricor­dano: (con Lorenzo Bordogna) Politica, economia e rappresentanza degli interessi, il Mulino, Bologna 1984; Il gioco negoziale, Angeli, Mila­no 1987; (a cura) Le istituzioni dello sviluppo, Donzelli, Roma 2002; (a cura) Lo sviluppo locale: una nuova frontiera per il non profit, Angeli, Milano 2004; (con Vittorino Andreoli), Elogio dell’errore, BUR, Milano 2011; (con F. Squazzoni, B. Tosio), Did they sell their soul to the devil? Some comparative case-studies on academic entrepreneurs in the life sciences in Europe, “Higher education”, 2012